Ultima modifica: 6 Aprile 2021

CI213 – EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID 19 – PROROGA MISURE ORGANIZZATIVE  e PROTOCOLLO SICUREZZA FINO AL 30/04/2021

CI213 – 2021- EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID 19 – PROROGA MISURE ORGANIZZATIVE  e PROTOCOLLO SICUREZZA FINO AL 30/04/2021

intestata sito

 

Circ. n. 213

dell’6/04/2021

Destinatari: genitori, studenti, docenti, ata

OGGETTO: EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID 19 – PROROGA MISURE ORGANIZZATIVE  e PROTOCOLLO SICUREZZA FINO AL 30/04/2021

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTA  tutta la normativa normativa in materia di contenimento della diffusione del contagio da SARS-CoV-2

VISTO:il Decreto Legge del 1 aprile 2021, n. 44. “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia  di vaccinazioni anti SARS-COV-2, di giustizia e di concorsi pubblici”

VISTA la nota USR PIEMONTE n. 4142 del 2 aprile 2021 che si allega alla presente

RENDE NOTO

ai genitori, agli studenti e a tutto il personale che, al permanere della Regione Piemonte in zona rossa, le disposizioni previste con determinazione dirigenziale nella circ 192 dell’11/03/2021 sono prorogate fino al 30 aprile 2021.

Eventuali successive modifiche, definite con Ordinanza del Ministero della Salute, saranno comunicate tempestivamente a tutti gli interessati.

ALLIEVI DISABILI E BES IN SITUAZIONE DI ZONA ROSSA

I genitori di allievi BES o DVA che, anche su indicazione del docente di sostegno o del Coordinatore di Classe, vogliano richiedere la didattica in presenza e che non hanno ancora provveduto a farne domanda, devono inoltrarla al gruppo BES all’indirizzo bes@istitutogiolitti.edu.it, entro sabato 10 aprile 2021, facendo uso del modulo allegato alla presente circolare.

La mancata compilazione ed invio del modulo suddetto, entro la data fissata, verrà considerata quale manifestazione di non volontà alla partecipazione delle attività in presenza.

Si precisa che, comunque, la possibilità di presenza a scuola di ogni allievo BES e DVA, sarà attentamente valutata dall’Istituto, contemperando le esigenze formative dell’alunno, declinate nello specifico percorso educativo individualizzato o percorso didattico personalizzato – articolato sulla base della particolare condizione soggettiva dell’alunno/a – con le fondamentali misure di sicurezza richieste a tutela del diritto alla salute  come confermato dal DPCM del 2 aprile 2021 (note AOOGABMI.REGISTRO UFFICIALE.U.0010005.07-03-del Mpi del 7 marzo, Ufficio di Gabinetto, 2021 e nota del 12 marzo 2021 n 662 del Ministero dell’Istruzione Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico a firma Ponticiello).

Si comunica che “la condizione dell’alunno con bisogni educativi speciali non comporta come automatismo la necessità di una didattica in presenza, potendo talora essere del tutto compatibile con forme di didattica digitale integrata se prevista da specifico progetto di inclusione”.

Per tale ragione non tutti gli alunni con Bisogni Educativi Speciali saranno coinvolti nelle attività in presenza e non per tutto l’orario ordinario di frequenza, ma solo per il tempo ritenuto indispensabile e nei casi in cui non sia possibile far fronte alle loro specifiche esigenze ricorrendo a interventi a distanza a piccolo gruppo o individuali.

Ciò premesso, si fa presente che, in ottemperanza alle disposizioni normative in vigore, che richiamano il principio fondamentale della garanzia della frequenza in presenza per gli alunni con disabilità che ne necessitano, gli insegnanti di sostegno degli allievi, che hanno chiesto e ottenuto la frequenza in presenza, presteranno servizio in presenza, mentre i docenti contitolari della classe cui appartiene l’alunno continueranno a farlo dalla propria abitazione, collegandosi con il gruppo classe che lavora a distanza.

In caso di allievo Bes frequentante in presenza o di allievo disabile frequentante  con un   piccolo gruppo  di allievi della classe di riferimento ( non più di 5 o 6 per classe) che intendono frequentare con l’alunno portatore di disabilità, ferma restando la discrezionalità, da parte dei genitori di far frequentare o meno ai propri figli  le attività didattiche in presenza, fino a nuove disposizioni e con l’esplicita richiesta e assunzione di responsabilità connessa alla scelta volontaria e personale, saranno in servizio in presenza, per tutti i giorni di frequenza dei suddetti allievi, sia i docenti di sostegno se presenti nella classe sia i docenti contitolari della classe cui appartengono i su menzionati allievi.

Si rende noto inoltre che l’orario di frequenza in presenza sarà previamente concordato con l’Istituto e autorizzato dalla Dirigenza tenuto conto:

  • delle esigenze individuali dell’alunno/a;
  • di una funzionale organizzazione didattica;
  • del modello orario, approvato dal Collegio docenti in data 24 marzo e dal Consiglio di Istituto in data 29 marzo 2021, da valutare ed adattare alle specifiche situazioni, che comporta:
    • presenza costante nel/i giorni di laboratorio (per indirizzo enogastronomico);
    • presenza tutti i giorni nell’arco di 2 settimane in modo da garantire le lezioni in presenza per tutte le discipline (quindi con presenza a scuola dei docenti curriculari e di sostegno).
    • eventuale presenza di 1 o 2 compagni (se disponibili) con comunque mai il superamento nel gruppo classe di 5-6 allievi.

Gli allievi DISABILI e BES che avranno inoltrato, tramite apposito modello, la richiesta di frequenza in presenza a scuola e ai quali è stata data autorizzazione dalla Dirigenza, seguiranno le lezioni secondo specifico calendario inviato per il tramite del Registro elettronico.

Si precisa che i genitori o i tutori che hanno già prodotto richiesta di attività didattica in presenza con l’apposito modulo a partire dal 13 marzo 2021 non necessitano di altre richieste; continuerà inoltre ad essere adottato l’orario e il calendario già concordato.

Gli studenti BES e disabili seguiranno le lezioni nelle aule loro assegnate.

Si confida nel buon senso di fronte alle esigenze educativo-didattiche dei nostri alunni e nella consueta fattiva collaborazione.

Si allegano Regolamento DDI, PIANO SCOLASTICO PER LA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA (DDI), modello richiesta didattica in presenza, nota USR Piemonte del 2 aprile 2021.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Franca Zampollo
(firma autografa sostituita a mezzo stampa, ex art.3, co 2, D.Lgs.39/93)