Ultima modifica: 13 Settembre 2021

CI020- Obbligo green- pass e stage in Alternanza scuola lavoro per le classi quinte dell’indirizzo Enogastronomico

CI020- Obbligo green- pass e stage in Alternanza scuola lavoro per le classi quinte dell’indirizzo Enogastronomico

intestata sito

Circ. n. 020

del 13/09/2021

Destinatari: Docenti, ATA ,genitori e allievi classi quinte dell’indirizzo Enogastronomico

Oggetto: Obbligo green- pass e stage in Alternanza scuola lavoro per le classi quinte dell’indirizzo Enogastronomico

Si avvertono le famiglie e gli studenti delle classi quinte dell’indirizzo Enogastronomico, che stanno per partecipare agli stage presso aziende a decorrere dal 20/09 al 17/10/2021, che è probabile che sia reso obbligatorio il possesso del green-pass per lavorare presso le suddette aziende.

Si consiglia quindi agli studenti di provvedere per ottenerlo in modo da poter effettuare lo stage; si informa che a tutt’oggi la partecipazione alle attività di Alternanza scuola ( PCTO) è requisito fondamentale per partecipare all’esame di stato.

Per ottenere il GP occorre una o più delle seguenti condizioni:
· aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
· aver completato il ciclo vaccinale;
· essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti;
· essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti.

Il GP ha una validità temporale legata al tipo di condizione che ne ha permesso l’emissione;  pertanto, nel caso di negatività al tampone, la sua validità è di sole 48 ore, quindi dopo due giorni dal test il GP non è più valido.
In caso di vaccinazione, il GP è valido solo dopo 15 giorni dalla prima dose o  dall’effettuazione del vaccino monodose.

La Certificazione  verde COVID-19 per vaccinazione (prima dose) viene generata automaticamente dalla Piattaforma  nazionale-DGC (Digital Green Pass) dopo 12 giorni dalla somministrazione ed è valida dal 15° giorno dal vaccino fino alla data della seconda dose. La Certificazione dopo la seconda dose verrà rilasciata entro 24/48 ore dalla seconda somministrazione e sarà valida per 9 mesi.

Certificazione di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19.

Con circolare n. 35309 del 4 agosto 2021, il Ministero della Salute ha disciplinato la situazione dei soggetti per i quali la vaccinazione anti SARS-CoV-2 venga omessa o differita in ragione di specifiche e documentate condizioni cliniche che la rendono in maniera permanente o temporanea controindicata.
La certificazione di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19 è rilasciata dalle competenti autorità sanitarie in formato anche cartaceo e, nelle more dell’adozione delle disposizioni di cui al citato decreto-legge n. 105/2021, ha validità massima fino al 30 settembre 2021. Fino a tale data, sono pure validi i certificati di esclusione vaccinale già emessi dai Servizi Sanitari Regionali.
Fino al 30 settembre 2021, salvo ulteriori disposizioni, le certificazioni potranno essere rilasciate direttamente dai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi Sanitari Regionali o dai Medici di Medicina Generale o Pediatri di Libera Scelta dell’assistito che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 nazionale.

La certificazione  deve essere rilasciata a titolo gratuito e dovrà contenere:
i. i dati identificativi del soggetto interessato (nome, cognome, data di nascita);
ii. la dicitura: “soggetto esente alla vaccinazione anti SARS-CoV-2. Certificazione valida per  consentire l’accesso ai servizi e attività di cui al comma 1, art. 3 del DECRETO-LEGGE 23 Luglio  2021, n 105”;
iii. la data di fine di validità della certificazione, utilizzando la seguente dicitura “certificazione  valida fino al ” (indicare la data, al massimo fino al 30 settembre 2021);
iv. dati relativi al Servizio vaccinale della Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Regionale in cui  opera come vaccinatore COVID-19 (denominazione del Servizio – Regione);
v. timbro e firma del medico certificatore (anche digitale);
vi. numero di iscrizione all’ordine o codice fiscale del medico certificatore.

Per qualsiasi indicazione o chiarimento gli interessati possono  rivolgersi ai tutor designati dal Dirigente  Scolastico.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Franca Zampollo
(firma autografa sostituita a mezzo stampa, ex art.3, co 2, D.Lgs.39/93)